Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Conferenza: “La neuroestetica: il cervello crea, il cervello legge.”

venerdì 20 Giugno 2014 @ 18:30 - 19:30

Venerdì 20 giugno 2014 – ore 18.30
Vito Toso, Neurologo
“la Neuroestetica: il cervello  crea, il cervello legge.”

La conferenza si svolge presso la Sala del Fregio del  Museo Casa Giorgione di Castelfranco Veneto, Piazza S. Liberale.

Vito Toso
Nato e cresciuto a Venezia in una famiglia con elevata sensibilità per le creazioni artistiche. Favorito nella crescita culturale dall’ offerta d’arte della città di Venezia, sia per le testimonianze del passato sia per le occasioni di aggiornamento nelle produzioni di  avanguardia. Laureato in medicina e specialista in neurologia, ha profonde conoscenze sulle malattie del cervello, intese come fattori che riducono le capacità della mente. Coltivando nello stesso tempo con la ricerca clinica, e con quella strumentale lo studio del modo in cui il cervello acquisisce le sue competenze.
Nella conferenza intende indicare gli elementi comuni del funzionamento di un cervello normale avvicinandoli alle motivazioni che trasformano una copia della realtà in un’opera d’arte.

La Neuroestetica: il cervello  crea, il cervello legge.

Il funzionamento del cervello umano è sempre stato un argomento di filosofia, e le tracce delle scoperte succedute nel tempo, costruiscono un percorso che inizia nei tempi dell’antica Grecia e continua fino ai nostri giorni.  Ma anche la scienza ha iniziato, e gradualmente accresciuto, i suoi contributi alla comprensione dell’attività cerebrale. Dapprima osservando le conseguenze delle lesioni cerebrali. La perdita del linguaggio, cioè della capacità di capire e pronunciare le parole, è uno degli esempi più conosciuti della scienza chiamata neuropsicologia. Scienza che si occupa di capire come il cervello umano acquisisce, e indirettamente per quali ragioni può perdere, le sue attività.
Con l’introduzione di tecniche d’indagine, attraverso lo studio dell’attività elettrica o delle variazioni metaboliche, il funzionamento del cervello può essere osservato durante una specifica azione. La visione rappresenta un campo di studio privilegiato in cui le moderne tecniche hanno svelato un modo di funzionamento fino a ora insospettato. L’applicazione di queste conoscenze all’osservazione e alla comprensione delle opere artistiche rappresenta il primo passo della scienza chiamata Neuroestetica. Se la visione fa la parte del leone, qualsiasi altra funzione del sentire, intendo quella uditiva ma anche quella cutanea o viscerale, rientra nelle funzioni che fanno passare dal solo sentire alla percezione. Intendendo con percezione l’abilità del cervello di riconoscere, valorizzare, interpretare e raccordare con i processi di memoria ogni contatto con il mondo esterno. Il raccordo con l’opera dell’artista pretende di fare un passo in più, perché chi esegue un’opera d’arte non solo, osserva il mondo esterno ma lo trascrive, puntando ai caratteri che lo rendono unico, universale e fonte di associazioni di sensazioni corporee e della mente.  

 

Dettagli

Data:
venerdì 20 Giugno 2014
Ora:
18:30 - 19:30
Categoria Evento:

Luogo

MUSEO CASA GIORGIONE – SALA DEL FREGIO
Piazza S. Liberale, 1
Castelfranco Veneto, 31033 Italia
+ Google Maps
Sito web:
www.museocasagiorgione.it
Top